FINITA LA PACCHIA...

 

Eccomi tornato...

Anche se oramai da qualche giorno a casa e  poco presente in rete, avevo bisogno di metabolizzare il viaggio.

Viaggio bellissimo e affascinante in una terra magnifica quanto ricca di contraddizioni dove si trova tutto e niente, calma e caos, oasi e sporcizia... l'India... della quale ho visitato un francobollo, il Rajasthan con una puntata nell'Uttar Pradesh per vedere Agra e poi a Varanasi.

 

Le cose principali da vedere del Rajasthan sono le  fortezze che dominano la maggior parte delle sue città. Si tratta di vere e proprie acropoli fondate da capi feudali discendenti da tribù nomadi originarie dell'Asia centrale, i famosi maharaja.

 

Nelle città di Amber, Jodhpur, Jaisalmer, tanto per nominarne alcune, rimane traccia della loro leggendaria raffinatezza che si identifica tutt'oggi nell'eleganza delle donne o negli elaborati turbanti indossati dagli uomini che nel Rajasthan assumono le forme e i colori più svariati denotandone l'origine e l'appartenenza all'una o all'altra casta.

 

Il periodo migliore per visitare il Rajasthan sarebbe da novembre a marzo ma io ho pensato bene di fare la famosa vacanza intelligente e godermelo nel periodo proibitivo cioè l'estate, non tanto a causa del monsone (debole) che soffia tra luglio e agosto quanto per le elevate temperature e umidità in quantità industriale.

Viaggio impegnativo emotivamente, fisicamente, ma comunque molto bello, uno dei posti dove a un appassionato di fotografia sembra di essere nel paese dei balocchi tante sono le opportunità e i soggetti da cogliere, colori stupendi, gente cordiale e itinerari da godere nonostante il caldo e le eventuali piogge.

 

 

 

ITINERARIO
ITINERARIO
VILLAGGIO NEI PRESSI DI BATH MADRA
VILLAGGIO NEI PRESSI DI BATH MADRA
JODHPUR - FORTE DI MEHERENGARH
JODHPUR - FORTE DI MEHERENGARH
CHOMU - ARTIGIANI DEL FERRO
CHOMU - ARTIGIANI DEL FERRO